La Cerqua – Agriturismo in Umbria

Bio Agriturismo La Cerqua
Voc. San Salvatore 27
06026 Pietralunga (PG)
Umbria Italia

Fiori primaverili del sottobosco: primule e viole.

Fiori primaverili del sottobosco: primule e viole.

Flora 🕔aprile 21, 2016 0 comments

Nel mese di Marzo il sottobosco della Foresta di Pietralunga, monopolizzato nei mesi invernali dai verdi bocci dell’elleboro,  si vivacizza coi colori dei primi <veri> fiori primaverili: primule e viole; si tratta di due specie erbacee perenni (emicriptofite  rosulate)  il cui fusto sotterraneo porta gemme svernanti al livello del suolo, protette dalla lettiera di foglie o dalla neve; da queste gemme ai primi caldi primaverili si sviluppa una caratteristica rosetta di foglie, dal cui centro spuntano i caratteristici fiori.

primula

 

La PRIMULA comune Primula vulgaris, in dialetto Occhio di Civetta, della famiglia delle Primulaceae, presenta fiori di colore giallo tenue, ed è largamente diffusa in tutta Europa, prevalentemente nei boschi di latifoglie.

 

 

La porta per il Regno delle Fate

Un mazzetto di PRIMULE, vicino ad un masso, costituisce la chiave per entrare nel mondo delle FATE, antiche divinità silvestri, prosecuzione del mito delle PARCHE, dee lunari vestite di bianco lino: di queste conservano gli strumenti, il fuso con cui Cloto fila il filo della vita, la bacchetta con cui Lachesi lo misura, mentre mancano loro le forbici, con cui Atropo lo taglia (essendo divinità della vita e non della morte).

 

violaLa VIOLA mammola Viola odorata, volgarmente violetta, della famiglia Violaceae, ha foglie arrotondate da giovani, a forma di cuore quando sono adulte. I suoi fiori sono di color viola, e presentano cinque petali: due superiori eretti, due laterali e uno inferiore arcuato. Il suo areale di diffusione è ristretto al bacino del Mediterraneo, prevalentemente nei boschi di latifoglie.
 
Entrambe sono apprezzate per le proprietà medicinali antiinfiammatorie: i  fiori delle PRIMULA sono utilizzati per preparare tisane ad azione lievemente calmante (ma anche per preparare variopinte insalate);i  fiori delle VIOLETTA sono invece usati per preparare infusi con azione depurativa.

About Author

Who wrote this article

Gino Martinelli

View More Articles

No Comments

What people say

Write a Comment

Join the conversation