La Cerqua – Agriturismo in Umbria

Bio Agriturismo La Cerqua
Voc. San Salvatore 27
06026 Pietralunga (PG)
Umbria Italia

Fiori primaverili del sottobosco: le anemoni.

Fiori primaverili del sottobosco: le anemoni.

Flora 🕔aprile 26, 2016 0 comments

Nel mese di Aprile il sottobosco della Foresta di Pietralunga, si arricchisce delle fioriture bianche e azzurre delle ANEMONI,  fiori del vento per le fragili corolle variamente colorate che si agitano alla minima brezza (per i greci Anemone era la sposa di Zefiro, il vento caldo dell’ovest che favoriva la nascita dei fiori e dei frutti).

Le ANEMONI sono specie particolarmente interessanti perché, analogamente all’Elleboro, non presentano un calice di verdi sepali e una corolla di variopinti petali, ma un semplice perigonio composto da numerosi tepali (sepali e petali saldati fra loro) colorati.

Si tratta di specie erbacee perenni (geofite rizomatose della famiglia delle Ranunculaceae)  dal cui fusto sotterraneo (rizoma) ogni anno dipartono nuove radici e nuovi fusticini eretti, che portano foglie triangolari divise in 3 segmenti, e un singolo fiore di 6-9 tepali petaloidi.

Al calare del giorno o quando inizia la pioggia l’Anemone inclina i suoi fiori verso terra, mentre i tepali si racchiudono a forma di cupola per proteggere gli stami e i pistilli preziosi per la propagazione della specie. 

Nella nostra Foresta troviamo contemporaneamente più specie:

anemonemorosa

apennina

 

 

 

le più diffuse sono due

 

 

l’ANEMONE dei boschi Anemone nemorosa,  coi fiori bianchi portati da un peduncolo lungo max 3 cm. e composti generalmente da 6 tepali; è diffusa nei Boschi di latifoglie delle zone temperato-fredde di tutta Europa.

l’ANEMONE dell’Appennino Anemone apennina, coi fiori azzurri portati da un peduncolo lungo 6-9 cm, e composti generalmente da 9-12 tepali; è diffusa nei Querceti e nelle Faggete appenniniche, fino a 1500 m. di quota, in luoghi freschi e ombrosi (specie protetta a livello regionale).

Hepatica nobilis
Contemporaneamente presente, ma meno diffusa, è una terza specie:

l’ERBA TRINITA’ Anemone hepatica o Hepatica nobilis, dalle caratteristiche foglie trifogliate ed il fiore con tre brattee verdi sormontate da 6-10 tepali color lilla; diffusa in tutta Europa, nell’Appennino centrale si riscontra nei boschi di quercia e faggio, su substrato calcareo in terreni preferibilmente secchi.

Hepatica_nobilis_fioreHepatica_nobilis_foglie

About Author

Who wrote this article

Gino Martinelli

View More Articles

No Comments

What people say

Write a Comment

Join the conversation